M

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per maggiori informazioni si veda la Cookie Policy.

Il riconoscimento degli interessi moratori per le obbligazioni pecuniarie assunte dall’imprenditore prima del suo assoggettamento ad una procedura concorsuale

Il Tribunale di Milano ha confermato il proprio orientamento, sancendo il riconoscimento degli interessi moratori ex D.Lgs 231/2002 per le obbligazioni pecuniarie assunte dall’imprenditore prima del suo assoggettamento ad una procedura concorsuale.

Tale tipologia di interessi trova applicazione nei casi di “ritardato pagamento delle transazioni commerciali” ed è adottata al fine di disincentivare l’inadempimento (e/o il ritardato adempimento) nei pagamenti per determinate tipologie di prestazioni.

Le argomentazioni contrarie al riconoscimento degli interessi si fondano per lo più su di un’interpretazione formalistica della norma in commento.

A cura dell’Avv. Nicola Concia

Data di pubblicazione
19.08.2014
Argomento trattato

Iscrizione Newsletter

Share