M

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per maggiori informazioni si veda la Cookie Policy.

L’attività di ricezione/trasmissione di ordini non è idonea a far sorgere il diritto alla provvigione – Trib. Prato, sent. 1282, del 30 dicembre 2016

In presenza di una specifica pattuizione contrattuale che esclude dal rapporto di agenzia i clienti direzionali, e in assenza di prove circa il successivo raggiungimento di un contrario accordo tra le parti, la semplice attività di ricezione o trasmissione di ordini, non è idonea a far sorgere il diritto alla provvigione in favore dell’agente.

File correlati:
Data di pubblicazione
20.02.2017
Argomento trattato

Iscrizione Newsletter

Share