M

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per maggiori informazioni si veda la Cookie Policy.

L’onere probatorio per il mancato superamento del periodo di prova – Trib. Milano, sent. 490 del 21 febbraio 2017

In tema di patto di prova, ove il lavoratore contesti non tanto la regolarità formale della prova, ma l’avvenuto espletamento della stessa, spetta al lavoratore provare la sua effettiva adibizione a mansioni diverse da quelle proprie, l’esclusivo svolgimento di attività diversa, la mancata effettiva prestazione di mansioni lavorative a favore del datore di lavoro, nonché l’eventuale superamento del periodo di prova

Data di pubblicazione
7.03.2017
Argomento trattato

Iscrizione Newsletter

Share